pilatesSpesso mi chiedono di definire Pilates ma in realtà anche se sono anni che utilizzo questa tecnica di allenamento, non sono ancora riuscita a trovare una semplice risposta che possa in  due parole far comprendere questa meravigliosa disciplina.

Il metodo Pilates, o semplicemente Pilates, è un sistema di <allenamento fisico basato sul corpo nel suo stato più naturale, il movimento che mira a rafforzarlo, a modellarlo, a correggerne la postura.

Il Pilates è una tecnica di grande precisione, i cui risultati, una volta “fatti tuoi”, non si perdono più!

Prende il nome da Joseph Pilates, nato in Germania nel 1880, la cagionevole salute durante l’età infantile, lo stimolò a trovare un sistema di allenamento, unico nel suo genere, attraverso cui sperava di “liberare” i suoi allievi da ogni forma di limitazione fisica. Ispirandosi alle filosofie orientali e occidentali, mixò la concentrazione mentale e il metodo di respirazione dello yoga con l’esercizio fisico della ginnastica e di altri sport. La sua tecnica di allenamento venne utilizzata per  riabilitare reduci di guerra e allenare ballerini e atleti. Il metodo impiega macchine azionate da molle ed esercizi a terra, matwork, per aumentare forza ed elasticità, resistenza e concentrazione. Pilates ha 6 principi fondamentali:

  1. CONCENTRAZIONE: è l’esecuzione consapevole di un movimento. La concentrazione non riguarda soltanto i singoli muscoli impegnati nell’esercizio, ma la percezione consapevole di tutto il corpo
  2. BARICENTRO: è il lavoro sul powerhouse, cioè il centro del corpo, la zona compresa tra la gabbia toracica e il bacino che comprende tutti gli organi vitali, consente di mantenere la postura e sostiene gambe e braccia
  3. CONTROLLO: nel pilates nulla è casuale e nessun movimento o postura sfugge al controllo
  4. FLUIDITA’: i movimenti devono essere svolti con grazia e armonia, evitando scatti bruschi o movimenti rigidi e contratti
  5. PRECISIONE: grazie al controllo esercitato ogni movimento deve avvicinarsi alla perfezione
  6. RESPIRAZIONE: correttamente coordinata con i movimenti, deve avvenire a livello della cassa toracica

Come qualsiasi altro sistema di allenamento, anche il Pilates è passibile di modifiche ed interpretazioni, che riflettono l’esperienza di chi lo insegna. Attualmente esistono stili e tecniche diverse da quello riabilitativo a quello con le “fit ball”, ma la cosa importante è divertirsi e vederne i risultati. Per dare la giusta definizione al metodo Pilates c’è solo un modo: provarlo!

Scritto da Antonella Rutigliano

Antonella Rutigliano

Istruttore Power Plate (certificazione P. Plate), step I°e II° livello Reebook, bodybuilding e fitness (certificazione C.O.N.I), spinning (certificazione Bcube), fit boxe (certificazione Bcube).

Rispondi

Enter your email address to subscribe to this blog and receive notifications of new posts by email.

Unisciti a 250 altri iscritti

Stats